MAGLIONI INFELTRITI

MAGLIONI INFELTRITI
MAGLIONI INFELTRITI

Purtroppo capita spesso che i capi di lana si infeltriscano e la maggior parte delle persone tende a buttarli via senza provare a rimediare.

Le cause principali dell’infeltrimento sono i cambiamenti di temperatura durante il lavaggio o comunque il lavaggio ad una temperatura sbagliata. È importante quindi evitare gli sbalzi termici e mantenere la stessa temperatura durante tutta la fase di lavaggio e risciacquo.

In generale consigliamo un lavaggio a freddo con detersivo dedicato e ammorbidente, a mano o in lavatrice con l’apposito programma. Evitate di riempire la lavatrice e di strizzare troppo i capi in lana, una centrifuga a 500 giri è già più che sufficiente se non volete che sgocciolino per casa. Consigliamo inoltre di stendere i capi in lana distesi sullo stendino, in modo che non si sformino col peso e che non prendano strane pieghe.

Comunque se ormai il danno è fatto, di seguito alcuni consigli per rimediare:

Se la lana non è proprio infeltrita, ma ha perso parte della sua morbidezza, c’è chi aggiunge all’acqua un po’ di ammoniaca, lasciando in ammollo per circa due ore il capo da trattare.

La soluzione più utilizzata e conosciuta, per capi in condizioni peggiori, è di riempire una bacinella con dell’acqua tiepida a cui andrete ad aggiungere qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio. Dopo aver preparato il tutto, immergete il capo da trattare nell’acqua, lasciandolo ammollo per almeno due ore. Passato il tempo necessario, risciacquate con acqua tiepida.

Se invece le condizioni dei vostri vestiti sembrano essere senza speranza, mettete in una bacinella circa due litri di acqua tiepida, a cui andrete ad aggiungere il solito bicarbonato. Lasciate la lana infeltrita in ammollo per una notte intera e il giorno dopo risciacquate il capo con del sapone di casa, riponendolo poi in una bacinella con due litri di acqua e 10 cucchiai di acido citrico. Lasciatelo ancora a riposo per un paio di ore, continuando a controllarlo. Infine, lavatelo con sapone delicato e acqua tiepida.

Se proprio non siete riuscire a rimediare al danno invece di buttare il capo infeltrito potrete destinarlo ai vostri amici a quattro zampe. Per esempio ricavandovi una coperta calda o, con un minimo di impegno in più, un comodo cuscinetto.

 

 

<a href=’https://it.freepik.com/foto-gratuito/ragazza-vicino-alla-lavatrice_1583934.htm’>Designed by Freepik</a>

Commenti

Iscriviti!

News Letter Differenziamoci